skip to Main Content
FAQ

SaniBiolyte è a pH neutro, delicato e non lascia residui durante l’uso.

Non è pericoloso, è sicuro da trasportare/conservare.

SaniBiolyte è da 80 a 100 volte più efficace dell’ipoclorito di sodio (candeggina), quindi sanifica virus e batteri più velocemente utilizzando quantità minori.

Il principio attivo di SaniBiolyte è l’acido ipocloroso (HOCI), che si sviluppa mediante elettrolisi.

Il principio attivo di SaniBiolyte agisce sulle pareti e ossida la parete dei microrganismi.

L’igienizzazione di SaniBiolyte riduce drasticamente i microrganismi in circa 1 minuto.

Utilizzando un nebulizzatore da ambienti, ideale se a nebbia secca (ad esempio anche un umidificatore da appartamento) si genera uno strato di SaniBiolyte su tutte le superfici dell’ambiente (pareti, pavimenti, oggetti).

Quando SaniBiolyte si diffonde in tutto l’ambiente si crea una sorta di nebbia secca che inattiva i microrganismi presenti nell’ambiente.

Il metodo è molto efficace perché copre rapidamente vaste aree, soprattutto in ambienti professionali se si usano nebulizzatori adeguati.

No, una volta che si è creata la nebbia secca e si è diffusa in tutto l’ambiente è sufficiente attendere almeno 1 minuto affinché SaniBiolyte reagisca con l’ambiente e inattivi i microrganismi.

Si può ripetere la nebulizzazione più volte al giorno anche in presenza di persone, animali, piante.

Con il termine “cloro attivo” si intende una miscela di tre specie di cloro disponibile che si formano in soluzione acquosa: ione ipoclorito (OCl), acido ipocloroso (HOCl) e cloro.

L’acido ipocloroso, principio fondamentale del cloro attivo, è un prodotto del tutto naturale, ottenuto mediante un processo di elettrolisi nel quale le molecole del cloruro di sodio (NaCl), e cioè del sale da cucina, si combinano con quelle dell’acqua (H2O).

Cloro attivo e acido ipocloroso (HOCI): che differenza c’è?

L’acido ipocloroso è l’elemento principale del cloro attivo. Ma non è da confondere con il cloro, nocivo e irritante contenuto, per esempio, nei prodotti come la candeggina.

Quello che si trova generalmente nei prodotti per la pulizia è cloro dissolto, che reagisce con l’idrossido di sodio, formando ipoclorito di sodio e non acido ipocloroso.

L’acido ipocloroso (HOCl, che è elettricamente neutro) e gli ioni ipoclorito (OCl, elettricamente negativi) formano cloro libero quando legati insieme, realizzando il disinfettante. Le due sostanze hanno un comportamento diverso. L’acido ipocloroso è più reattivo ed è un disinfettante più forte rispetto allo ione ipoclorito.

L’efficacia della sanificazione è funzione del pH preferibilmente compreso fra 5.5 e 7.5. Il livello di acido ipocloroso diminuirà quando il pH è più alto. Con un pH pari a 6 il livello di acido ipocloroso è 80%, mentre la concentrazione degli ioni ipoclorito è 20%. Quando il livello di pH è pari a 8, avviene il contrario. Quando il pH è 7.5, le concentrazioni dell’acido ipocloroso e degli ioni ipoclorito sono ugualmente alte.

Con SaniBiolyte puoi igienizzare tutti gli oggetti e le superfici della casa in totale sicurezza: sanitari, attrezzi da cucina e piani di lavoro, pavimenti.

Inoltre, puoi igienizzare tessuti come tende, tappezzeria e indumenti, in sicurezza.

SaniBiolyte protegge da microrganismi e germi in modo efficace e sicuro.

È 100% naturale, biodegradabile e ha pH neutro.

Con il formato 60ml puoi avere SaniBiolyte sempre a portata di mano, ovunque tu sia.

Puoi usare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti che utilizzano i bambini: giochi, lettini, box, bavagli, ciucci, tettarelle, biberon e ambiente.

SaniBiolyte è 100% naturale e biodegradabile, quindi è anche utile per igienizzare ciò che il bambino involontariamente mette in bocca.

Se hai animali domestici in casa puoi utilizzare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti e le superfici con i quali entrano in contatto.

SaniBiolyte aiuta anche a contrastare gli odori.

SaniBiolyte è utilizzabile direttamente sul pelo e la cute dell’animale, e per igienizzare cucce, giochi, ciotole, lettiere, acquari, ecc.

SaniBiolyte è a pH neutro, delicato e non lascia residui durante l’uso.

Non è pericoloso, è sicuro da trasportare/conservare.

SaniBiolyte è da 80 a 100 volte più efficace dell’ipoclorito di sodio (candeggina), quindi sanifica virus e batteri più velocemente utilizzando quantità minori.

Il principio attivo di SaniBiolyte è l’acido ipocloroso (HOCI), che si sviluppa mediante elettrolisi.

L’acido ipocloroso è una molecola a carica neutra. Come i magneti, le molecole con la stessa carica si respingono. Ad esempio, alcuni elementi della candeggina hanno carica negativa e respinti dai microrganismi.

Il principio attivo di SaniBiolyte agisce sulle pareti e ossida la parete dei microrganismi.

L’igienizzazione di SaniBiolyte riduce drasticamente i microrganismi in 1 minuto.

Utilizzando un nebulizzatore da ambienti, ideale se a nebbia secca (ad esempio anche un umidificatore da appartamento) si genera uno strato di SaniBiolyte su tutte le superfici dell’ambiente (pareti, pavimenti, oggetti).

Quando SaniBiolyte si diffonde in tutto l’ambiente si crea una sorta di nebbia secca che inattiva i microrganismi presenti nell’ambiente.

Il metodo è molto efficace perché copre rapidamente vaste aree, soprattutto in ambienti professionali se si usano nebulizzatori adeguati.

No, una volta che si è creata la nebbia secca è sufficiente attendere un minuto affinché SaniBiolyte reagisca con l’ambiente e inattivi i microrganismi.

Si può ripetere la nebulizzazione più volte al giorno anche in presenza di persone, animali, piante.

Con il termine “cloro attivo” si intende una miscela di tre specie di cloro disponibile che si formano in soluzione acquosa: ione ipoclorito (OCl), acido ipocloroso (HOCl) e cloro.

L’acido ipocloroso, principio fondamentale del cloro attivo, è un prodotto del tutto naturale, ottenuto mediante un processo di elettrolisi nel quale le molecole del cloruro di sodio (NaCl), e cioè del sale da cucina, si combinano con quelle dell’acqua (H2O).

Cloro attivo e acido ipocloroso (HOCI): che differenza c’è?

L’acido ipocloroso è l’elemento principale del cloro attivo. Ma non è da confondere con il cloro, nocivo e irritante contenuto, per esempio, nei prodotti come la candeggina.

Quello che si trova generalmente nei prodotti per la pulizia è cloro dissolto, che reagisce con l’idrossido di sodio, formando ipoclorito di sodio e non acido ipocloroso.

L’acido ipocloroso (HOCl, che è elettricamente neutro) e gli ioni ipoclorito (OCl, elettricamente negativi) formano cloro libero quando legati insieme, realizzando il disinfettante. Le due sostanze hanno un comportamento diverso. L’acido ipocloroso è più reattivo ed è un disinfettante più forte rispetto all’ipoclorito.

L’efficacia della sanificazione è funzione del pH preferibilmente compreso fra 5.5 e 7.5. Il livello di acido ipocloroso diminuirà quando il pH è più alto. Con un pH pari a 6 il livello di acido ipocloroso è 80%, mentre la concentrazione degli ioni ipoclorito è 20%. Quando il livello di pH è pari a 8, avviene il contrario. Quando il pH è 7.5, le concentrazioni dell’acido ipocloroso e degli ioni ipoclorito sono ugualmente alte.

Con SaniBiolyte puoi igienizzare tutti gli oggetti e le superfici della casa in totale sicurezza: sanitari, attrezzi da cucina e piani di lavoro, pavimenti.

Inoltre, puoi igienizzare tessuti come tende, tappezzeria e indumenti, in sicurezza.

SaniBiolyte protegge da microrganismi e germi in modo efficace e sicuro.

È 100% naturale, biodegradabile e ha pH neutro.

Con il formato 60ml puoi avere SaniBiolyte sempre a portata di mano, ovunque tu sia.

Puoi usare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti che utilizzano i bambini: giochi, lettini, box, bavagli, ciucci, tettarelle, biberon e ambiente.

SaniBiolyte è 100% naturale e biodegradabile, quindi è anche utile per igienizzare ciò che il bambino involontariamente mette in bocca.

Se hai animali domestici in casa puoi utilizzare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti e le superfici con i quali entrano in contatto.

SaniBiolyte aiuta anche a contrastare gli odori.

SaniBiolyte è utilizzabile direttamente sul pelo e la cute dell’animale, e per igienizzare cucce, giochi, ciotole, lettiere, acquari, ecc.

SaniBiolyte è a pH neutro, delicato e non lascia residui durante l’uso.

Non è pericoloso, è sicuro da trasportare/conservare.

SaniBiolyte è da 80 a 100 volte più efficace dell’ipoclorito di sodio (candeggina), quindi sanifica virus e batteri più velocemente utilizzando quantità minori.

Il principio attivo di SaniBiolyte è l’acido ipocloroso (HOCI), che si sviluppa mediante elettrolisi.

L’acido ipocloroso è una molecola a carica neutra. Come i magneti, le molecole con la stessa carica si respingono. Ad esempio, alcuni elementi della candeggina hanno carica negativa e respinti dai microrganismi.

Il principio attivo di SaniBiolyte agisce sulle pareti e ossida la parete dei microrganismi.

L’igienizzazione di SaniBiolyte riduce drasticamente i microrganismi in 1 minuto.

Utilizzando un nebulizzatore da ambienti, ideale se a nebbia secca (ad esempio anche un umidificatore da appartamento) si genera uno strato di SaniBiolyte su tutte le superfici dell’ambiente (pareti, pavimenti, oggetti).

Quando SaniBiolyte si diffonde in tutto l’ambiente si crea una sorta di nebbia secca che inattiva i microrganismi presenti nell’ambiente.

Il metodo è molto efficace perché copre rapidamente vaste aree, soprattutto in ambienti professionali se si usano nebulizzatori adeguati.

No, una volta che si è creata la nebbia secca è sufficiente attendere un minuto affinché SaniBiolyte reagisca con l’ambiente e inattivi i microrganismi.

Si può ripetere la nebulizzazione più volte al giorno anche in presenza di persone, animali, piante.

Con il termine “cloro attivo” si intende una miscela di tre specie di cloro disponibile che si formano in soluzione acquosa: ione ipoclorito (OCl), acido ipocloroso (HOCl) e cloro.

L’acido ipocloroso, principio fondamentale del cloro attivo, è un prodotto del tutto naturale, ottenuto mediante un processo di elettrolisi nel quale le molecole del cloruro di sodio (NaCl), e cioè del sale da cucina, si combinano con quelle dell’acqua (H2O).

Cloro attivo e acido ipocloroso (HOCI): che differenza c’è?

L’acido ipocloroso è l’elemento principale del cloro attivo. Ma non è da confondere con il cloro, nocivo e irritante contenuto, per esempio, nei prodotti come la candeggina.

Quello che si trova generalmente nei prodotti per la pulizia è cloro dissolto, che reagisce con l’idrossido di sodio, formando ipoclorito di sodio e non acido ipocloroso.

L’acido ipocloroso (HOCl, che è elettricamente neutro) e gli ioni ipoclorito (OCl, elettricamente negativi) formano cloro libero quando legati insieme, realizzando il disinfettante. Le due sostanze hanno un comportamento diverso. L’acido ipocloroso è più reattivo ed è un disinfettante più forte rispetto all’ipoclorito.

L’efficacia della sanificazione è funzione del pH preferibilmente compreso fra 5.5 e 7.5. Il livello di acido ipocloroso diminuirà quando il pH è più alto. Con un pH pari a 6 il livello di acido ipocloroso è 80%, mentre la concentrazione degli ioni ipoclorito è 20%. Quando il livello di pH è pari a 8, avviene il contrario. Quando il pH è 7.5, le concentrazioni dell’acido ipocloroso e degli ioni ipoclorito sono ugualmente alte.

Con SaniBiolyte puoi igienizzare tutti gli oggetti e le superfici della casa in totale sicurezza: sanitari, attrezzi da cucina e piani di lavoro, pavimenti.

Inoltre, puoi igienizzare tessuti come tende, tappezzeria e indumenti, in sicurezza.

SaniBiolyte protegge da microrganismi e germi in modo efficace e sicuro.

È 100% naturale, biodegradabile e ha pH neutro.

Con il formato 60ml puoi avere SaniBiolyte sempre a portata di mano, ovunque tu sia.

Puoi usare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti che utilizzano i bambini: giochi, lettini, box, bavagli, ciucci, tettarelle, biberon e ambiente.

SaniBiolyte è 100% naturale e biodegradabile, quindi è anche utile per igienizzare ciò che il bambino involontariamente mette in bocca.

Se hai animali domestici in casa puoi utilizzare SaniBiolyte per igienizzare tutti gli oggetti e le superfici con i quali entrano in contatto.

SaniBiolyte aiuta anche a contrastare gli odori.

SaniBiolyte è utilizzabile direttamente sul pelo e la cute dell’animale, e per igienizzare cucce, giochi, ciotole, lettiere, acquari, ecc.

Back To Top